(Italiano) Giulia Berra. Mattang

Giulia Berra,2015

Sorry, this entry is only available in Italian. For the sake of viewer convenience, the content is shown below in the alternative language. You may click the link to switch the active language.

Giulia Berra,2015

Giulia Berra. Mattang

a cura di Fabio Carnaghi

Opening mercoledì 6 giugno 2018, ore 18

6-14 giugno 2018
su appuntamento

Mars presenta “Mattang”, mostra personale di Giulia Berra, a cura di Fabio Carnaghi.

“Mattang” è il primo appuntamento di una rassegna che abiterà il multiforme spazio di Mars. “Îles de Mars” è gioco di parole, metafora da esploratori, ambiguo toponimo di una geografia reinventata dall’esperienza artistica.Îles de Mars” è dunque una terra vagheggiata ma mai completamente esplorata.

La ricerca di Giulia Berra è indirizzata verso una prassi che parte dall’interesse scientifico per la natura e i suoi risvolti antropologici.

La materia naturale si trasforma in materiale per sculture o installazioni che spesso hanno un carattere localizzato ed effimero proprio dell’habitat di rinvenimento degli elementi caratterizzanti del progetto site-specific. L’uso di materiali naturali, recuperati in sopralluoghi organizzati o accidentali, spazia da fibre e forme vegetali -quali galle o spine- a spoglie del mondo animale – quali piume di uccelli autoctoni o esotici, conchiglie, pelli di muta di rettili o exuviae di insetti- fino a reperti minerali.

Il luogo eletto per il progetto a Mars è la Micronesia. I riferimenti sono gli affascinanti miti del Kon-tiki la cui suggestione infantile durante un viaggio in Norvegia ha agito nell’immaginario legato alla navigazione, topos nella ricerca di Berra. Il Mattang è dunque l’incipit di una narrazione odeporica, vero e proprio archetipo di una carta nautica tipico delle Isole Marshall. Realizzato con costole di palma, radici di pandano, fibre di cocco, il Mattang è un grafico a bastoncelli incrociati a traliccio che indicavano correnti marine e venti, mentre conchiglie e frammenti di corallo ubicavano le isole. Berra realizza esoscheletri in bambù, intrecci flottanti, sculture naviganti.

Giulia Berra (Cremona, 1985). Vive e lavora a Cremona. Espone in mostre collettive e personali presso musei e istituzioni, sviluppando progetti in stretto dialogo con lo spazio. Fra le sedi ricordiamo Castello Visconteo, Legnano; Terme di Como Romana, Como; Museu Municipal Amadeo de Souza-Cardoso, Amarante (Portogallo), Museo Gipsoteca Antonio Canova, Possagno.

Date/Time
Date(s) - 06/06/2018 - 14/06/2018
06 - 09

Location
Mars

Loading Map....
Print Friendly, PDF & Email
The following two tabs change content below.

Guest

Ultimi post di Guest (vedi tutti)

Leave a Reply