Alex Israel in Italy

DSC_3669 (Copia)

Ultimi giorni per una gita a Città della Pieve in Umbria per visitare la prima mostra personale in Italia di Alex Israel al Museo Civico Diocesano di Santa Maria dei Servi, aperta fino al 1 ottobre 2012. Alex Israel è nato nel 1982 a Los Angeles in California, dove vive e lavora. Dalle suggestioni della sua terra, che lo portano a lavorare con le scenografie e le ispirazioni degli Studios, ha attinto portando nel piccolo museo umbro una serie di sculture e scenografie di Cinecittà, ricreando le suggestioni dello spazio espositivo: spirituale in quanto ex chiesa, archivistica come ex magazzino e appunto museologica.

Seguendo il lavoro di Property, in continua progressione, Israel ha noleggiato dagli studi romani di Cinecittà una serie di sculture utilizzate in diversi film; una gamma di oggetti in polistirolo espanso e in fibra di vetro. Iconiche, le sculture provengono da un mondo di culture, ere e narrative diverse, composte dall’artista in un dialogo che si svolge tanto tra loro quanto con l’unicità della sede che le ospita.

L’austerità dell’affresco del Perugino e del Barocco perfettamente conservato dal Museo Civico Diocesano da un lato contrasta con l’artificio, la sporcizia e l’approssimativa immobilità delle sculture di scena, dall’altro la spettacolarità dello spazio è in perfetta sintonia con la loro magia cinematografica: un fascino speciale e unico dovuto alla presenza sullo schermo di grandi classici del cinema come Ben-Hur, Cleopatra e La Dolce Vita.
Dalla Warner Bros, Israel, ha portato dei fondali cinematografici verticali, come muri, dipinti, stuccati, e opere tratte dalla serie Flat per agevolare la visione della mostra.


Alex Israel, Installation view. 2012

Alex Israel, Installation view. 2012

 

The following two tabs change content below.
Giornalista, scrive per riviste di settore. Per aziende si occupa di consulenza in strategie di comunicazione, specialmente in ambito digitale ed editoriale, di redazione testi e social media marketing. E' stato editore e autore di guide, mappe e riviste web. Curatore d'arte contemporanea. Ama uno stile essenziale e senza tempo, la carta, i disegni, le mappe

Rispondi