Beautiful Crash: M-City espone alla Galleria Varsi di Roma

M-City Beautiful Crash Curated by Marta Gargiulo Galleria Varsi, Rome (2)

Paesaggi urbani che si evolvono, o meglio, che involvono all’interno del progredire della vita. La metropoli con le sue luci e ombre è il tema centrale del lavoro dello street artist polacco M-City. Il bianco e nero con cui l’artista realizza i suoi stencil, drammatizza ed enfatizza i soggetti che, divenendo sagome, riconducono il reale a una realtà da fumetto.È proprio dall’estetica da videogame che M-City trae la sua forza espressiva, condendo il tutto con una buona dose di criticismo sociale che porta a una riflessione più profonda. Come per tutta la cultura underground, il fine, artistico o di altra natura, è sempre da ricondursi a un messaggio sociale che scuote gli animi dall’intorpidimento che questo secolo sta vivendo. L’evoluzione urbana e ancora più geografica è sempre influenzata da un’azione politica: ecco la direzione su cui ci vuole indirizzare l’artista con i suoi lavori. Mariusz Waras nasce 36 anni fa in una cittadina della Baia di Danzica, Gdyna. Da lì inizia il suo percorso che lo vede prima studente presso il Dipartimento di Grafica d’Arte all’Accademia di Belle Arti di Danzica e poi assistente del corso di pittura nello stesso istituto. Per le strade, le vie e i vicoli dell’Australia, della Slovenia, dell’Indonesia, della Spagna, della Turchia, del Belgio, della Polonia, del Brasile, della Germania (l’elenco è lungo) è possibile ammirare le sue opere. E girando tra i vicoli del centro storico di Roma, dove di arte è intriso ogni angolo, a pochi passi da Piazza Campo de’ Fiori, è possibile curiosare tra le numerose opere di M-City ospitate dalla Galleria Varsi. Antico e contemporaneo sembrano spiarsi dalle vetrine e parlarsi in un linguaggio comune, quello del mutamento urbano che tanto la capitale ha visto e tanto M-City ha rappresentato.

La mostra Beautiful Crash, dal titolo emblematico e alquanto simbolico, propone, infatti, un viaggio attraverso quelle che sono le tematiche più importanti per l’artista polacco: gallerie, ponti, fabbriche, tetti, cantieri navali, tutti simboli di quella rivoluzione industriale che ci ha portato dove siamo oggi. Tutto questo è diventato per M-City un marchio di fabbrica che lo ha reso riconoscibile e individuabile tra i tanti street artist che oggi si propongono a esperti, cultori della materia e ai non addetti ai lavori.

L’esposizione, curata da Marta Gargiulo, sottolinea la versatilità che i soggetti proposti da M-City hanno in quel loro gioco black and white tra spazio e forma. Decostruire per ricostruire la realtà, semplificando all’essenziale senza mai perdere autorevolezza. Trovarlo in una galleria, certo, potrebbe disorientare qualcuno e, infatti, a chi volesse vedere l’artista  e il suo lavoro nel proprio habitat, basterà passare per il quartiere Pigneto dove ha realizzato la decorazione di uno dei muri esterni del ristorante Rosti. L’opera, però, non è il solo frutto di una volontà espositiva da associarsi, anche, se non del tutto, alla sua mostra personale, ma piuttosto un’azione di riqualificazione urbana, contribuendo a dare un valore aggiunto all’intero quartiere.

Beautiful Crash – M-city solo exhibition
18 Settembre – 19 Ottobre 2014
Galleria Varsi – Roma

M-City Beautiful Crash Curated by Marta Gargiulo Galleria Varsi, Rome (3)

M-City Beautiful Crash Curated by Marta Gargiulo. Galleria Varsi, Rome

M-City Beautiful Crash Curated by Marta Gargiulo Galleria Varsi, Rome (2)

M-City Beautiful Crash Curated by Marta Gargiulo. Galleria Varsi, Rome 

M-City Beautiful Crash Curated by Marta Gargiulo Galleria Varsi, Rome (4)

M-City Beautiful Crash Curated by Marta Gargiulo. Galleria Varsi, Rome 

M-City Beautiful Crash Curated by Marta Gargiulo Galleria Varsi, Rome (1)

M-City Beautiful Crash Curated by Marta Gargiulo. Galleria Varsi, Rome

The following two tabs change content below.

Alessia Cervelli

Laureata in Storia dell’Arte Contemporanea presso l’Università di Roma La Sapienza, intraprende fin da subito un percorso multidisciplinare che la porta a svolgere attività curatoriali indipendenti e di critica, affiancate a ricerca e catalogazione in ambito istituzionale. Da sempre legata al mondo della scrittura, porta avanti la propria passione sia in campo “giornalistico” sia letterario, rivolgendo, inoltre, una particolare attenzione alla pittura e alla fotografia. Attualmente vive e lavora a Roma.

Ultimi post di Alessia Cervelli (vedi tutti)

Rispondi