Brand New Ideas. 504 Gallery.

3.Oblò

La Galleria 504 inaugura il nuovo spazio in Roman Road, Londra, dedicato alla fusione creativa tra Arti Visive e Moda, attraverso un’idea capace di coinvolgere energie creative internazionali, che sorprendentemente si arricchiscono d’ispirazione.  Lo spazio, un white-cube diviso in tre sale, si presta perfettamente a flessibili soluzioni per il dialogo e gli allestimenti, secondo principi di recupero dei materiali naturali e organici. Nell’East London, quartiere creativo del panorama londinese, in cui è facile imbattersi in circoli emergenti, la Galleria 504 s’inserisce avanzando un concetto innovatore e di tendenza, promuovendo la realtà locale e non, all’insegna della qualità, originalità ed eccellenza.

Oblò; Fashion  Collection; courtesy Oblò by Ramona Perelli
 

Con grande e sentito entusiasmo, artisti, fashion designer, creativi hanno aderito alla mostra inaugurale Crystals. Vibrant Textures e alla presentazione di capsule-collections per il settore moda, che gradualmente suscita l’interesse di artisti, designer, ed enti culturali per il marcato accento culturale, artistico, creativo, e smart nel suo approccio. I giovani artisti invitati al primo progetto espositivo lavorano secondo un vocabolario artistico che si concentra sulla perfetta capacità compositiva dell’immagine,  che si declina in rappresentazioni figurative o del sentimento di natura. La freschezza delle immagini narra del reale e dell’immaginario come per Becky Clara Wallace che segue un racconto favolistico, a tratti romantico ed esotico, rappresentando luoghi, sogni e paesaggi delle meraviglie – gli acquerelli Caucasian Fairytale, 2013, The Beach at Margate,2013,  Mr Charles’ Greenhouse, 2013.

5.Stefania Puntaroli,Live Painting

Stefania Puntaroli; Live Painting – Self-Portrait; 2014; courtesy the artist; © photo by Mindy, 504 Gallery
 

Una visione oggettiva, speculativa, accomuna Eleanor Lines e Stefania Puntaroli nella riflessione di Natura. Se il paesaggio, la veduta, gli elementi del reale sono cristallizzati nelle immagini di Eleanor Lines, attraverso categorie di appropriazione, metodo, pratica artistica e manipolazione tecnologica – sequenze, foto-collage, ripetizione di pattern geometrici e visuali – come Light-Through, 2011, Pseudo-Science, 2011, Inside-Outside, 2011, la natura è contesto d’indagine per Stefania Puntaroli: dall’inedita serie fotografica Nature, 2009, e una collezione di serie limitata di capi-moda, l’artista continua la sua ricerca secondo le impronte rilasciate su carta, dal frattale del cavolo romanesco, P Serie, 2013articolando una visione cosmologica di straordinaria complessità compositiva, fino a celebrare l’evento inaugurale con una performance di carismatico accento partecipativo, realizzando un Live Painting –Self Portrait, tra i più recenti temi affrontati.
La figurazione è la cifra stilistica di Giorgia Noni che interpreta soggetti favolistici e di genere quali icone moderne, come il trittico Città, e altre Figure Femminili dal 2010: il tratto distintivo delle illustrazioni si distingue per l’attenzione al dettaglio e una tecnica unica della rappresentazione in bianco/nero. Il discorso sulla figurazione continua nelle opere di Joaquim Barreto e nel progetto Faded Grandeur, 2013 al limite tra fotografia artistica e fotografia di moda attraverso una complessa composizione, sottili e sensibili interferenze; la serie fotografica riflette nuovi, inaspettati significati di soggetti e luoghi, da una mappatura di bagni termali britannici costruite in epoca vittoriana, ormai abbandonati.

1.Joaquim Barreto
Joaquim Barreto; Faded Grandeur; 2013, courtesy the artist
 

E’ questo un link interessante che lega Arte e Moda alla Galleria 504, promuovendo qualità, innovazione e creatività, attraverso una ricerca sofisticata del design, dei materiali e delle tecniche. Il duo La Piovra – The Italian Design Lab rinnova la tradizione artigianale della pelle, del vetro e dei gioielli secondo uno stile moderno; simile VelvetMutineer presenta capi e accessori in pelle con un design e stili britannici. Le capsule collection di Oblò e JoyArt presentano un design dove tradizione e innovazione, eleganza e verve s’intrecciano in forme costruite e dettagli di preziosi, riprendendo uno stile di carattere. Infine, l’approccio e l’esperienza di Love-Denim sono utili a reinterpretare il jeans di manifattura britannica, con nuovi modelli ispirati al reale, come per il modello Fisherman. Nel complesso, il progetto sperimentale della Galleria 504 è un’ammirabile tentativo di coniugare Arte e Moda, artisti e designer emergenti di talento, in un contesto dove l’ispirazione è in continua crescita.

The following two tabs change content below.
è interessata agli aspetti Visivi, Verbali e Testuali che intercorrono nelle Arti Moderne Contemporanee. Da studi storico-artistici presso l’Università Cà Foscari, Venezia, si è specializzata nella didattica e pratica curatoriale, presso lo IED, Roma, e Christie’s Londra. L’ambito della sua attività di ricerca si concentra sul tema della Luce dagli anni ’50 alle manifestazioni emergenti, considerando ontologicamente aspetti artistici, fenomenologici e d’innovazione visuale.

Rispondi