Crown:tied by innocence

suji_park_1

“La scorsa estate, ho incontrato un bambino che avrà avuto al massimo due anni. Non mi ha parlato subito così ho iniziato a giocare coi gesti. Sono stata poco più di un’ora con lui ma il suo sorriso mi ha portato molta gioia. Ovviamente non era la prima volta che passavo del tempo con un bambino, ho un fratello più piccolo e dei cugini. Ma con lui è stato diverso perché anch’io ero bambina. Era una creatura dal cuore puro per me. O meglio, per la me adulta ? Questo bambino di due anni era libero dalla sporcizia del mondo e mi sono emozionata per la sua innocenza; era qualcosa che mi mancava. Dopo, ho letto delle poesie e ho scritto una storia breve che poi è diventata la serie fotografica “Crown: tied by innocence”. 

Il giorno che l’ho incontrato era nuvoloso. Lui portava una corona–bianca come l’innocenza–nelle sue mani. Quando indossavo la corona, tutti i peccati del mondo mostravano il loro volto ridente. Il cielo si divideva in due e non potevo aprire i miei occhi dalla luce che ne scaturiva; la melodia del più strano requiem suonava nelle mie orecchie, e nel mio cuore. Dopo un lungo sogno sull’erba ghiacciata, mi sono ritrovata tra le sue braccia, infreddolita e senz’anima.”

suji_park_1

suji_park_2

suji_park_3

suji_park_4

suji_park_5

suji_park_6

suji_park_7

Suji Park, ha 24 anni, è fotografa freelance e vive in Corea del Sud. Questo è il suo sito : http://suji-park.com e la sua pagina facebook : www.facebook.com/sujiparkphotography

The following two tabs change content below.
Juliet Art Magazine is a contemporary art magazine

Rispondi