D.O.O.R | Do IT original or renounce. Una nuova Factory dinamica su Roma

D.O.O.R

In natura ci sono elementi microscopici che una volta aggregati ad altri creano composti nuovi e dalla potenza sinergica. Per esempio, in chimica dall’unione di diversi elementi nasce una nuova molecola che sebbene conservi le proprietà chimiche e gran parte di quelle fìsiche, si concepisce come entità unica e indipendente.Nel panorama fotografico nazionale (e non solo) D.O.O.R è una nuova molecola, un nuovo spazio del fare condiviso. Uno studio polifunzionale nel cuore di Roma, di fronte al Gazometro, un luogo nato per l’ideazione, la realizzazione e la diffusione della cultura visiva. I tre elementi che rendono D.O.O.R. una realtà pulsante, sono singolarmente molto interessanti: Paolo Cenciarelli, Massimo Mastrorillo e Pamela Piscicelli.

Dallo scatto all’editing, dalla curatela al publishing, dalla produzione video/fotografica al talent, D.O.O.R. offre servizi di professionisti nel settore e crea sinergie con altre realtà affini del mondo dell’immagine. Anche per questa voglia di creare una rete con le altre realtà, a pochi giorni dall’inaugurazione dello spazio D.O.O.R, Pamela Piscicelli presentava il suo libro fotografico, Undici solitudini presso la galleria MATÈRIA. Un libro nato per dare una nuova veste progettuale alle tante foto d’altre vite trovate in giro per mercatini, e dalla rilettura di Eleven kinds of loneliness di Richard Yates. Dal romanzo Pamela prende in prestito il titolo e il filo conduttore di tutto il lavoro: la solitudine. Un libro dalla struttura aperta, dove ogni fruitore seguendo il percorso dell’autrice può ritrovare il proprio senso di solitudine, il proprio punctum, quella “leggera vibrazione” che l’immagine trasmette a lui e nessun altro. Dal 9 ottobre il progetto di Pamela Piscitelli sarà in mostra a Palazzo Trinci, nell’ambito dell’ Umbria World Fest, (Festival della Fotografia di Foligno), mentre a ottobre sarà presentato durante il festival Castelnuovofotografia.

Conosciamo ora, un altro elemento fondatore, Paolo Cenciarelli. Anima commerciale di D.O.O.R., laureato in Disegno Industriale e Comunicazione Visiva, dopo PHOTOMASI e GRAZIANERI è oggi rappresentato da THE KITCHEN PHOTO PRODUCTION. Collabora con agenzie creative tra le quali TBWA Italia, Publicis, Gruppo MEET comunicazione. Docente di post produzione e fotografia ADV presso ROMEUR ACADEMY. Oggi lavora nella fotografia pubblicitaria e del ritratto editoriale. I suoi lavori sono stati esposti in tutta Italia, dalle Gallerie FNAC di Milano e Roma, alla Galleria Nazionale di Roma, al museo MACRO e in una personale allʼISFCI di Roma. Ma perché una factory Paolo? “Per me il significato profondo, dunque il perché, della nostra factory è concentrato perfettamente nel suo nome esteso: Do IT Original or Renounce. La parola original oltre a essere il nostro comune obbiettivo, coincide con la mia visione molto interessata verso il lavoro quotidiano di Massimo e Pamela; essendo spesso vincolato dall’esecuzione di creatività dettate dagli art directors dei miei clienti, avere a che fare quotidianamente con visioni più personali, dunque originali della fotografia, rappresenta per me uno stimolo importante. Renounce, è la nostra volontà di rompere i confini, in una ricerca costante. Da queste premesse, nasce anche il mio primo progetto inserito in D.O.O.R., Parafilia, che mi ha consentito di muovermi contemporaneamente su due fronti, in maniera sia intellettuale che fisica, da Roma a Torino, fino alla sua prima esposizione a Milano. Portare autorialità nei commissionati quotidiani che lo studio affronta, è la sfida che ci proponiamo, creare un proprio linguaggio, o meglio, un modo riconoscibile di gestire la grammatica fotografica anche nell’ambito dell’Adv.”

Massimo Mastrorillo completa la “molecola “ D.O.O.R. Massimo, è uno dei fotografi più intellettuali e in continua evoluzione che abbia mai conosciuto, vi lascio sbirciare il suo sito http://www.massimomastrorillo.com, nel nostro incontro mi ha parlato del suo ultimo progetto, Aliqual. Un racconto sull’abbandono di una città, sullo stato di sospensione in cui possono trovarsi le Vite, spesso senza che abbiano delle responsabilità oggettive. Iniziato sei anni fa, dalla documentazione del post-terremoto, avvenuto nel 2009 a L’Aquila, si è trasformato in  una ricerca visiva che si sofferma su una zona d’ombra, dove un mondo ora inabitabile sembra riprendere vita. Perché il titolo Aliqual? C’è un gioco molto semplice che consiste nel ripetere una parola in continuazione fino a che il suo senso si sfalda e diventa un qualcosa di misterioso, (Laquilalaquilalaquilaaliqualaliqualaliqual) attraverso il quale avviene un ribaltamento del senso stesso della realtà, che apre le porte di una città che non è più quella che s’immagina. Tra rovine e frammenti di vite abbandonati o dimenticati ho iniziato la mia documentazione quasi istintiva, apparentemente automatica o non ragionata. Ne è risultato un puzzle che tenta di dar vita a nuove possibilità di senso ed esistenza nell’incessante scomporsi e ricomporsi di ciò che sembra essere solo un gioco di forme. Aliqual sarà in mostra alla Leica Gallery di Milano dal 15 settembre fino a fine Ottobre. In concomitanza con l’inaugurazione partirà anche la campagna di crowdfunding per trovare i fondi necessari alla stampa del libro, programmata per la fine di Ottobre. Il libro sarà stampato dalla casa editrice Skinnerboox e il design è a cura di 3/3.

Ora che i tre elementi sono stati svelati, non mi resta che parlarvi dei prossimi programmi di D.O.O.R. Tra le collaborazioni già dichiarate della factory vi sono quella con la casa editrice, Discipula Editions e non ultima la collaborazione con 001, con la quale a Ottobre avrà inizio D.O.O.R. ACADEMY- DIVERGENT VISIONS, un master  dalle premesse importanti, basta dare uno sguardo http://www.zerozerouno.org/d-o-o-r-academy/ ai nomi dei fotografi chiamati a intervenire: Ricardo Cases, Federico Clavarino e Max Pinckers. D.O.O.R una molecola pulsante, solida nel suo nucleo fondato su idee semplici ma in perpetuo movimento per citarne solo due: Dietro le idee ci sono più persone, Originale è originare rapporti.

http://doitoriginalorrenounce.it
www.massimomastrorillo.com

www.pamelapiscicelli.com
www.paolocenciarelli.com

D.O.O.R

D.O.O.R

Undici solitudini Pamela Piscicelli

Undici solitudini, Pamela Piscicelli.

Parafilia Paolo Cenciarelli

Parafilia, Paolo Cenciarelli.

Aliqual Massimo Mastrorillo

Aliqual, Massimo Mastrorillo.

The following two tabs change content below.

Rispondi