Ironia colta e fascinazione glamour per John Armleder

John Armleder- Charivari - Installation views-Massimo De Carlo, Milan 2015 photo credits by Roberto Marossi - Courtesy by Massimo De Carlo Milan,London

Allestita negli spazi di Via ventura di Massimo De Carlo l’entusiasmante mostra personale dell’artista ginevrino John Armleder, dal titolo Charivari presenta una serie di opere inedite e site – specific  disposte su due piani. Nella prima sala della galleria ci si imbatte immediatamente nel suo universo che affonda le radici nel movimento Fluxus,musica e poesia visiva con un grande omaggio alla mostra “Horizon Home Sweet Home” di James Rosenquist alla galleria Leo Castelli nel 1970.

L’intera sala immerge in un’atmosfera futuristica color giallo/arancio, un’accoglienza che mette a proprio agio, accompagnata dalle note al pianoforte di Blue Danube Waltz suonate da Josef Lhevinne; a dividere lo spazio del soffitto la presenza di led disposti obliquamente, la cui accensione si alterna quasi ballando al ritmo della musica a diverse velocità. Alle pareti tele geometriche nere e oro di diverse dimensioni spezzano e sfondano la prospettiva con la presenza di fumo vaporizzato, creando un paesaggio dilatato, misterioso e surreale che avvolge e coinvolge lo spettatore. Nella seconda sala ritorna l’Amleder che tutti conosciamo con un nuovo gruppo di Furniture Sculptures ovvero installazioni affiancate da mobili, oggetti di design e strumenti musicali. Qui l’artista cammina come un funambolo mantenendo un equilibrio precario sul confine tra arte, design e astrazione, ci invita in un territorio bizzarro e d’attesa inarrivabile. Pone sedie bianche dal pelo lungo affiancate a tele astratte, tromboni oro e argento appesi accanto a una seconda tela. Disposti a terra calici di vetro e una riproduzione del dipinto delle ballerine di Degas, quasi a voler sottolineare l’esagerazione del sistema dell’arte, delle mode, delle etichette, degli ambienti minimal tipici da fotografia su rivista patinata. Ogni possibile definizione però sfugge perché come nella vita tutto è in continuo cambiamento e anche se il titolo Charivari in francese definisce una manifestazione popolare di critica e protesta plateale, questo contrasto lascia nell’incertezza.

Al secondo piano, il caos di colori, i Puddle Paintings, alle pareti tele lunari, materiche creano paesaggi geografici, biologici, fantasiosi e sconosciuti. Glitter che illuminano, come il trucco di una drag queen, conchiglie, reti e diamanti in plastica come  tesori lasciati sulla riva dal mare, decorazioni natalizie per alberi, pigne, teschi e capelli finti bianchi, il tutto immerso e imprigionato dal colore denso sulla tela. Si ha la sensazione di essere approdati per un certo istante in un universo kitsch per unicorni, ma si rimane sbalorditi di fronte a tanto bagliore e particolarità. Le opere in questa stanza mettono di ottimo umore, spingono alla curiosità di avvicinarsi e fanno viaggiare la mente su terre irreali, spaziali e sognanti.

Non si può non notare la presenza di un annaffiatoio rosso e due cactus poggiati su parallelepipedi di legno con colature e pittura caotica. Due oggetti presi dal quotidiano che vanno a creare un ambiente insolito. Riposta al centro un’altra scatola anch’essa di legno con sprazzi di colore, glitter e sostanze chimiche addensate sulla quale sono ancorati animaletti di gomma, rane, serpenti e spugne… un richiamo palese al mondo rettile e a una palude luccicosa e onirica. Un percorso rimandante l’inconscio nel mondo stimolante e singolare dell’artista.

Massimo De Carlo
Via Giovanni Ventura 5, Milano
18 febbraio- 25 marzo, dal martedì al sabato 11.30-19.30
www.massimodecarlo.com

John Armleder- Charivari - Installation views-Massimo De Carlo, Milan 2015 photo credits by Roberto Marossi - Courtesy by Massimo De Carlo Milan,London

John Armleder, Charivari, Installation views Massimo De Carlo, Milan 2015. Photo credits by Roberto Marossi – Courtesy by Massimo De Carlo Milan, London

John Armleder- Charivari - Installation views-Massimo De Carlo, Milan 2015 photo credits by Roberto Marossi - Courtesy by Massimo De Carlo Milan,London (3)

John Armleder, Charivari, Installation views Massimo De Carlo, Milan 2015. Photo credits by Roberto Marossi – Courtesy by Massimo De Carlo Milan, London

John Armleder- Charivari - Installation views-Massimo De Carlo, Milan 2015 photo credits by Roberto Marossi - Courtesy by Massimo De Carlo Milan,London (4)

John Armleder, Charivari, Installation views Massimo De Carlo, Milan 2015. Photo credits by Roberto Marossi – Courtesy by Massimo De Carlo Milan, London

John Armleder- Charivari - Installation views-Massimo De Carlo, Milan 2015 photo credits by Roberto Marossi - Courtesy by Massimo De Carlo Milan,London (7)

John Armleder, Charivari, Installation views Massimo De Carlo, Milan 2015. Photo credits by Roberto Marossi – Courtesy by Massimo De Carlo Milan, London

The following two tabs change content below.

Rispondi