Monster ID. Intervista a Marotta&Russo

cover-you

Ciò che viene a chiedersi è come sia tutt’ora bilanciata l’inter-dipendenza e la relazione tra umano e tecnologico. Si parla ancora di un umanesimo di declinazione che si adatta a una dimensione virtuale-meccanicistica o di un oltrepassato e raggiunto post-umanesimo nel termine puro d’immedesimazione e ibridazione sensoriale e concettuale totale tra individui e meccanismi codificati.

Nella mostra personale ‘Monster ID’ presso la galleria Whitelight Art Gallery il duo Marotta & Russo espone la sua definizione di Reale. Le opere nascono da sperimentazioni e approcci legati al contemporaneo relativo, indagando le metodologie d’approccio visive e intellettive dell’uomo, dallo spazio privato interiore alla sua fenomenologia pubblica e dunque relazionale, sin dai primi anni novanta. Il percorso espositivo viene edificato come un labirinto – della mente e dello spazio – affinché una prospettiva temporale di cambiamento, evoluzione estetica e tematica, affondi in un flusso continuo le risultanti visuali del duo.

Rilevanti s’instaurano le traduzioni materiche degli elementi appartenenti a una sfera meramente virtuale, per un gioco continuo di forme, incastri, trasposizioni cartacee, fino all’impiego di neon e materiali audio-visivi. L’estetizzazione governata e prodotta da rielaborazioni di software, emblemizza un’azione continua di mutamento concerto da stati gassosi a stati liquidi: simbolo della realtà stessa. Un perenne panta rei per il quale tutto è infinitamente mutabile e governato (come le stesse configurazioni formali) dalla congenita azione dell’uomo di manipolazione in quanto artefice stesso. Il percorso alberga lo spazio della galleria in una figurazione astratta simile alla natura geometrica di forze costringenti che convergono concentricamente verso un punto centrale, predisposto per il fruitore secondo un’idea non più di passività gelata e accumulatrice ma coinvolgendolo in un continuo dialogo tra gli elementi presenti e la sua coscienza con una continua offerta di ‘corroboranti domande’ le quali conducono a delle scelte qui e ora, sempre accompagnate dal fascino del dubbio e da una volontà di riflessione. Le tematiche aleggiano tra ragionamenti legati alla manifestazione dell’individuo nella realtà parallela virtuale come nel social network, fino allo scandaglio delle sempre più nuove logiche e meccanismi interni delle tecniche artistiche legate alla contemporaneità dell’era post-digitale.

PAUSA

Segue, un dialogo botta e risposta con il duo, tramite l’individuazione di ‘parole-simbolo’ legate al loro lavoro presente e passato, per un’apertura di definizione contestuale, tramite una corrispondenza virtuale:

‘Salve, vi contatto a nome di Juliet per la realizzazione di un’articolo/intervista relativo alla vostra mostra personale ‘Monster ID’ da poco inaugurata a Milano. Per il fine richiederei la vostra disponibilità a rispondere secondo una vostra visione personale e interpretativa ad alcune ‘parole chiave’ che andranno a diventare parte sostanziale di un’alternativa intervista. L’articolo verrà curato a due mani, dalla sottoscritta e da Laura Martina, con la quale abbiamo scelto d’identificare queste parole con concetti chiave del vostro lavoro, macro-aree di definizione, con lo scopo di restituire un’accessibilità conoscitiva dei nuovi meccanismi di attuazione e fruizione della dimensione contemporanea artistica, congruente alla vostra ricerca. Le parole qui sotto elencate richiedono risposte quasi di carattere fugace, di sintesi, di definizione ma totalmente declinati alla vostra analisi si instaurano come emblema:

Monster
Neoumanesimo
Innesti Post-digitali
Protesi
Natura
Valore Soggettivo
Regime Totalitario
Vi ringraziamo in anticipo per la disponibilità
Vanessa Ignoti
Laura Martina

DEFINIZIONI

Vi proponiamo due serie di risposte alle stesse keywords. 

– 2016 –

MONSTER
Scanner per terroristi, ASAP. Devi proprio reimpaginare continuamente, vedi.

NEOUMANESIMO 
Old But Gold. Solo un titolo. Di merito.

INNESTI POST-DIGITALI
To have the Blue Devils & The Devil inside.

PROTESI 
Spettrali azioni a distanza nello spaesaggio culturale. Landshape.

NATURA
Es ist gut“, ”Va bene”: le ultime parole di Kant, morendo.

VALORE SOGGETTIVO
Mentre l’intero Mondo è in guerra, io scarico software illegale. Solo & solamente.

REGIME TOTALITARIO
Molto è totalmente sommerso. Bergie seltzer

monsterID_whitelightart_fanizza_1

Marotta&Russo, Monster ID, Installation view, Whitelightart 2016. Ph rene Fanizza

monsterID_whitelightart_fanizza_2

Marotta&Russo, Monster ID, Installation view, Whitelightart 2016

monsterID_whitelightart_fanizza_5

Marotta&Russo, Monster ID, Installation view, Whitelightart 2016. Ph rene Fanizza

monsterID_whitelightart_fanizza_6

Marotta&Russo, Monster ID, Installation view, Whitelightart 2016. Ph rene Fanizza

monsterID_whitelightart_fanizza_7

Marotta&Russo, Monster ID, Installation view, Whitelightart 2016. Ph rene Fanizza

– 2006 –

MONSTER
Best Solution / Best Resolution
Miglior Soluzione / Miglior Risoluzione.
La coincidenza degli intenti, tecnologici ed umani verso un obiettivo. Problem solving. La tecnologia come principio efficiente, l’output stabilito, tutta una civiltà tesa verso la scadenza, la deadline. Un’immagine.

NEOUMANESIMO
Intersection Point
Punto d’Intersezione.
Punto di contatto. La struttura progettuale. Costruire intersecando, volumi, logiche, geometrie. Neo umanesimo. Ma anche. Intersezione d’interessi. Entrare in contatto. Architettura sociale. La città. Neo umanesimo.

INNESTI POST-DIGITALI
All The Kits You Are
Tutti i Kit Che Sei.
La composizione. La nostra cultura, tecnologica. Ma anche. Umanistica. La gestione delle complessità, delle identità, delle culture. La ricomposizione. Tutte le culture che tu sei, che io sono. Chi mi ha educato? Chi ti ha formato? Siamo un kit.

PROTESI
I Can Contain Images Texts Sounds
Io Posso Contenere Immagini Testi Suoni.
L’uomo come macchina multimediale. Il computer, la Rete, come rinnovata antropologia. Potenziata. A nostra immagine & somiglianza. Ma anche. Condannati a comunicare. Condannati a comunicarsi. La responsabilità del poter fare. Siamo – da sempre – una rete.

NATURA
Content Driven
Indirizzato ai Contenuti.
Dire. Assumere le cose, prenderle. Reggerle, soprattutto. Dire. In tempo. Senza perderlo. Un’economia del sapere, un sapere che nasce dall’Economia. Ma anche. Il vuoto di contenuti non è a perdere, è a perdersi. Just in Time.

VALORE SOGGETTIVO
To Answer A Request
Rispondere ad una Richiesta.
Domande come richieste e richieste come domande. Di merci, di servizi. Opportunità. La risposta esistenziale, non la domanda. Fatta merce, non la sua mercificazione, ma proprio merce. Di scambio. Globale.

REGIME TOTALITARIO
It All Begins With Money
Tutto Comincia con il Denaro.
Prova a fare senza. Prova a stare senza. Prova ad esserci senza. Il denaro come sistema neuronale. Il pensiero ci gira sopra. Come possibilità. La complessità dei bisogni. La necessità dei bisogni per vivere. La necessità, il denaro.

Marotta & Russo

SECONDA PAUSA

Monster ID, per voi chi sono i mostri?
e come definireste le parole:

Monster
Neoumanesimo
Innesti Post-digitali
Protesi
Natura
Valore Soggettivo
Regime Totalitario

Laura Martina e Vanessa Ignoti

The following two tabs change content below.

Rispondi