Politici & Animali. Vettor Pisani

Performance

La mostra è un lascito morale dell’artista Vettor Pisani (1938-2012), sempre implacabile per furore metaforico e tensione filosofica, caustico ma ironico fino all’ultimo spietato e allegorico. Un circuito virtuoso di linguaggi traccia una riflessione sulla Politica come degenerazione morale, luogo di vizi e perdute virtù, piattaforma del disastro etico tra volti da circo surreale e corpi da testamento felliniano.

Il percorso espositivo presentato nella galleria di Roma Hofficina D’Arte, a cura di Mimma Pisani e Gianluca Marziani, scorre tra sculture, installazioni, fotografie, quadri digitali e una performance inedita. La sala introduttiva presenta alcune opere sul tema dell’Eros, propulsore di senso che attraversa il desiderio e l’organico e apre a Thanatos del risvolto politico. Da qui la grande sala in cui convivono le opere digitali del 2011, alcune sculture di notevole impatto e diversi lavori storici che assieme disegnano la frattura morale, il limite ideologico, l’incredibile e l’assurdo della Politica e dei suoi attori senza qualità.
Mimma Pisani: “… Vettor Pisani ci propone il porcilaio, sessualmente dissipante, di una realtà politica che conosciamo bene, nell’imperfezione umana esibita fino al paradosso, nelle intermittenze delle ‘emozioni ferite’. La risonanza interiore è dolorosa e incancellabile.”

– Com’è nata l’idea di questa mostra?
Gianluca Marziani – L’idea è nata insieme a Mimma Pisani, da un suo spunto. Lei aveva raccolto gli ultimi lavori di Vettor, prima che succedesse, dedicati al discorso della politica, poi da noi titolato  “Politici &Animali”.
Fondamentalmente l’idea del bestiario mitologico che si mescola col bestiario umano, questa visone della politica grottesca surreale da commedia dell’arte. Molto attuale anche per alcuni personaggi riconoscibili.
Questa mostra e quella che, a Palazzo Collicola di Spoleto, inaugura sabato 27 ottobre dal titolo Labirinti, presentano non in maniera didascalica, (ci sono anche lavori precedenti) due aspetti dell’ultimo momento creativo di Vettor Pisani. La performance per esempio è inedita, il trittico politico è tra le elaborazioni che aveva fatto tra il 2011 e il 2012.  Soprattutto l’assemblaggio di lavori più o meno recenti è nato proprio per questi due  progetti.

– E a Spoleto?
Gianluca Marziani – A palazzo Collicola presentiamo la mostra Labirinti lavorando intorno al discorso del labirinto, uno degli elementi cruciali della poetica di Vettor, esibendo una serie di video, una serie di grandi installazioni, un grande lavoro realizzato con otto quadri, una sorta di installazione a muro, in cui si dispiega il suo percorso tra fotografia e pittura. Ci saranno anche una serie di sculture e altri oggetti, tutti legati al discorso allegorico del labirinto. Le due mostre diventeranno, infine, un unico catalogo.

HOFFICINA D’ARTE
Roma – Via del Vantaggio, 3
06 3236208
dal 22/10/2012 al 22/12/2012
hofficinadarte@tiscali.it
www.hofficinadarte.eu/

Minotauro, Vettor Pisani, 2011 


Exhibition View, Politici & Animali, Vettor Pisani.

Gemelle Clonate, Vettor Pisani, 1990 

Criticus anima animali, Vettor Pisani, 2011

 

The following two tabs change content below.
Giusy Lauriola è un’artista visiva che vive e lavora a Roma. Nel corso del suo percorso artistico ha indagato questioni pubbliche, come la guerra in Iraq, sottolineando temi come l'indifferenza al dolore degli altri, i bisogni indotti e il potere della pubblicità. Come strumento di lavoro utilizza la fotografia rielaborata, contaminata dalla pittura e stampata su plexiglas. Per mantenere viva la sua passione ha iniziato l'attività di giornalista come collaboratrice per Julietartmagazine e per Romasettimanale.

Ultimi post di Giusy Lauriola (vedi tutti)

Rispondi