Sara Bonaventura

sara-bonvanetura

Sara è un’artista visiva laureata in Storia dell’Arte. Ama interpolare il suo girato con innesti di animazioni frame by frame e con foundfootage. Ha collaborato con performer e musicisti, fra cui Carla Bozulich, girando videoclip e curando visuals. Presente in festival italiani e all’estero: NODE, roBOt, Share, Path, Seeyousound, Balkanima, Bideodromo, Occulto. Recentemente due corti sono stai proiettati all’Anthology Film Archives, sezione NewFilmmakers NY, all’Other Cinema nell’ATA Gallery di San Francisco. Nel 2015 è stata scelta per una residenza al Frans Masereel Centrum (in Belgio) e nel 2014 ha vinto il Premio Regione Veneto al Lago Film Fest.

Abbraccia etica ed estetica programmaticamente diy. Faceva videomaking già prima di iniziare a filmare. Cercando di ricomporre il frammentario. Il montaggio è ciò che lega. Se la superficie si rompe, la frattura diventa la superficie; quella rottura significa intensità. Punti di intensità e non suture, per donare libertà di senso e non prigioni di significato. www.s-a-r-a-h.it

The following two tabs change content below.
Juliet Art Magazine is a contemporary art magazine

Rispondi