Stage of Mind: JeeYoung Lee

stage-of-mind-room-jeeyoung-lee-11

Stage of Mind è un progetto fotografico che l’artista sud-coreana JeeYoung Lee ha sviluppato a partire dal 2007. Scenari immaginari, talvolta surrealisti, trovano vita nell’atelier dell’artista che con soli 360 x 410 x 240 centimetri riesce a dilatare e a modificare lo spazio aldilà dai confini designati. L’indagine sull’identità sviluppata da JeeYoung si manifesta nella creazione di palcoscenici improbabili e quasi-assurdi tracciando possibilità di nuove narrazioni, storie nelle quali l’artista ne è sempre protagonista.

In Stage of Mind l’immaginario per JeeYoung non è altro se non una catarsi che le permette di accettare la frustrazione o la repressione imposte dalla società; il tempo dedicato alla realizzazione di questi mondi impossibili diventa allora il mezzo attraverso il quale l’artista medita sulle cause dei suoi conflitti interiori per poi esorcizzarli, vivendoli, quindi liberandoli. Una creazione che è liberazione personale, ma anche del medium fotografico interrogato e psicoanalizzato nell’intimo della sua finitezza.

foodchain_160x128cm_Inkjetprint_2008

JeeYoung-Lee_Reaching-for-the-Stars

Jee-Young-Lee-Stage-of-Mind-7

leejeeyoung03

stage-of-mind-room-jeeyoung-lee-4

stage-of-mind-room-jeeyoung-lee-9

stage-of-mind-room-jeeyoung-lee-11

stage-of-mind-room-jeeyoung-lee-12

stage-of-mind-room-jeeyoung-lee-13

stage-of-mind-room-jeeyoung-lee-16

JeeYoung Lee

The following two tabs change content below.
Juliet Art Magazine is a contemporary art magazine

Rispondi