Street Art in galleria: le Matrici Distrutte di StenLex

Sten Lex in Rome for Wunderkammern-© Giorgio Coen Cagli

Limitless, essere senza limiti, liberi. Liberi come solo gli artisti riescono a essere. La galleria Wurderkammern ha inaugurato già da qualche tempo una serie di mostre indipendenti ma che vengono accomunate proprio da questa parola, Senza Limiti. Il progetto, iniziato con lo spagnolo Sam 3 e il francese Atlas, vede come nuovi protagonisti fino al 28 Marzo, il duo Sten Lex, urban artist italiani, conosciuti ormai a livello internazionale e che vantano la loro presenza al Cans Festival di Londra del 2008, su invito di Banksy, al Nuart Festval in Norvegia, in numerose collezioni private e in musei quali il MADRE di Napoli e il MACRO di Roma.

Le premesse per questa nuova iniziativa sono senza dubbio ottime. Interessante il titolo che racchiude in sé la filosofia lavorativa di questi artisti che fin dai loro esordi nel 2001 tra le strade romane, hanno avviato una ricerca personale, partendo dalla tecnica dello stencil. Matrici Distrutte rappresenta, infatti, il nuovo concetto che ha preso avvio nel 2010 quando, attraverso l’uso di poster, Sten Lex hanno dato vita a una nuova tecnica. Usati come stencil, dai quali vengono ritagliate delle parti, diventano le matrici dell’opera che, però, perde la sua riproducibilità in quanto la carta da cui ha preso origine viene strappata per far emergere la figura sottostante. Molto spesso il compito di svelare questi lavori nella loro interezza, è lasciato al tempo e agli agenti atmosferici che ne lacerano lentamente la superficie, lasciando il pathos della rivelazione a una lunga attesa. L’impossibilità nel riprodurre i soggetti, snatura questa tecnica, consacrando il prodotto che ne deriva a opera unica, non riproponibile nella stessa misura, entità irripetibile la cui originalità risiede proprio in questa sua singolarità.

Nata nel 1998 in Umbria, la Wunderkammern Gallery mette nuove radici a Roma, a Torpignattara, nel 2008 portando con sé quella meraviglia tipica di una visione di altri tempi ma proiettata al futuro. Soddisfare la curiosità, indagare i paradossi e vedere l’effetto che fa il connubio tra arte e vita è il suo scopo principale, perseguito attraverso la realizzazione di numerosi eventi espositivi, e non solo, che vedono una forte interazione tra la galleria, gli artisti rappresentati e la città.

Per Wunderkammern Sten Lex hanno realizzato dei nuovi lavori su legno che, riproducendo in interno parte degli spazi urbani usati per le loro imprese artistiche, danno la possibilità di ammirare questi lavori in un contesto astratto e assoluto, lontano da quello che è il loro luogo di origine e integrazione: la strada. Tutto questo rende possibile una miglior comprensione dei diversi interventi murali realizzati dagli artisti a completamento della mostra, in giro per la Capitale. Organizzata da Giuseppe Pizzuto, Matrici Distrutte corona il percorso di Sten Lex, definiti quali “pionieri della tecnica dello stencil in Italia”, dando la possibilità di ammirare ciò che di norma è visibile solo tenendo gli occhi bene aperti passando tra vicoli e case, sottopassaggi o muri perimetrali.

Matrici Distrutte
Sten Lex solo exhibition
a cura di Giuseppe Pizzuto
Wunderkammern – Roma
fino al 28 Marzo
www.wunderkammern.net

Sten Lex in Rome for Wunderkammern-© Giorgio Coen Cagli

Sten Lex in Rome for Wunderkammern-© Giorgio Coen Cagli

Sten Lex in Rome for Wunderkammern-© Giorgio Coen Cagli

Sten Lex in Rome for Wunderkammern-© Giorgio Coen Cagli

Sten Lex in Rome for Wunderkammern-© Giorgio Coen Cagli

Sten Lex in Rome for Wunderkammern-© Giorgio Coen Cagli

Sten Lex in Rome for Wunderkammern-© Giorgio Coen Cagli

Sten Lex in Rome for Wunderkammern-© Giorgio Coen Cagli

The following two tabs change content below.

Alessia Cervelli

Laureata in Storia dell’Arte Contemporanea presso l’Università di Roma La Sapienza, intraprende fin da subito un percorso multidisciplinare che la porta a svolgere attività curatoriali indipendenti e di critica, affiancate a ricerca e catalogazione in ambito istituzionale. Da sempre legata al mondo della scrittura, porta avanti la propria passione sia in campo “giornalistico” sia letterario, rivolgendo, inoltre, una particolare attenzione alla pittura e alla fotografia. Attualmente vive e lavora a Roma.

Ultimi post di Alessia Cervelli (vedi tutti)

Rispondi