La creatività sostenibile all’XI Edizione della Florence Biennale

copertina Florence-Biennale-2015_a

11 Edizioni, 460 Artisti partecipanti e 72 Paesi rappresentati, questi i numeri  dell’XI Edizione della Florence Biennale che dal 6 al 15 Ottobre 2017 avrà luogo alla Fortezza da Basso, nel cuore di Firenze.

Entro uno spazio espositivo di circa 8000 mq, al piano terra del Padiglione Spadolini, saranno presentate più di 1300 opere realizzate dagli artisti provenienti da cinque continenti e selezionati tra le oltre 2000 candidature. Dal momento della sua fondazione, avvenuta nel 1997 per volontà di Pasquale e Piero Celona, Florence Biennale rappresenta una vetrina di eccellenza per la produzione artistica contemporanea mondiale, una piattaforma libera e inclusiva che accoglie molteplici forme di espressione artistica .

Giunta alla sua XI edizione, diretta da Jacopo Celona con la curatela di Melanie Zefferino, Florence Biennale si propone di contribuire a delineare una visione del futuro in cui creatività e sostenibilità siano principi fondanti di un ecosistema d’arte e cultura. In questa prospettiva, sintetizzata nel tema “eARTh: creatività e sostenibilità”,  la differenza culturale e la biodiversità sono concepiti come parti integranti di uno stesso processo evolutivo. Oltre alla mostra, la manifestazione propone una serie di eventi collaterali quali conferenze, premiazioni, performance e iniziative didattiche, atte a promuovere il dialogo e il confronto tra artisti e visitatori.

Per quanto riguarda le premiazioni, una giuria internazionale avrà il compito di assegnare agli artisti distintisi nelle categorie artistiche di riferimento il Premio Internazionale “Lorenzo il Magnifico”. Un altro “Lorenzo il Magnifico”, questa volta destinato alla carriera – sarà poi assegnato a due artisti che hanno saputo distinguersi per meriti artistici o per il loro contributo alla cultura: si tratta dell’artista ghanese El Anatsui e dell’architetto giapponese Arata Isozaki. Quest’anno, eccezionalmente verrà conferito anche un premio in memoriam allo scultore Sauro Cavallini scomparso nel luglio 2016. In vent’anni sono 16 gli artisti di fama mondiale che hanno avuto l’onore di ricevere questo premio alla carriera: tra questi si ricordano Anish Kapoor, Marina Abramovic e Christo e Jeanne-Claude.
I premiati non sono finiti qui. Reduce da una mostra personale alla Guggenheim Gallery di New York, Tim Bengel, giovane artista tedesco, seguito da più di 331k followers su Instagram, riceverà il Premio Speciale del Presidente. Bengel è noto per realizzare quadri utilizzando la sabbia e l’oro, rifacendosi alle suggestioni dei mandala tibetani e in occasione della Florence Biennale realizzerà un’opera dedicata proprio a Firenze.

Tra gli artisti presenti in mostra, gli Italiani la fanno da padrone con ben 65 presenze, sorpassando, seppur di poco, gli artisti cinesi (si contano 60 partecipanti).
Gli artisti in concorso non mancano certo di originalità: esposti vedremo installazioni con i Lego, quadri dipinti con la bocca fatti da un’artista danese portatrice di handicap e perfino un giovane atleta della Nazionale italiana di nuoto con la passione per la pittura. A tutti gli artisti in concorso sarà offerta anche la possibilità di essere selezionati per tre residenze d’artista offerte dal The International Arts@Culture Group (TIAC) in Cina, dalla Galleria Internazionale e Centro Studi della Cultura Mediterranea “Porta Coeli” di Venosa (PZ) e dal Comune di Casole d’Elsa (SI) nell’ambito del progetto Art Social Club.

Ora non resta che attendere l’inaugurazione del 6 Ottobre sperando che questa XI Edizione sia all’altezza delle aspettative – che anche quest’anno non son di certo basse!

Info:

Florence Biennale. XI Edizione
6 – 15 ottobre 2017
Fortezza da Basso, Firenze

http://www.florencebiennale.org

Arata-Isozaki_photo-credit-Keizo-Kioku copia

Arata Isozaki, architetto giapponese premiato con il Lorenzo Il Magnifico alla Carriera

Florence-Biennale-2015_

Florence Biennale, X edizione del 2015

El-Anatsui_photo-Credit-Chester-Higgins-Jr.The-New-York-Times

El Anatsui, artista ghanese premiato con il Lorenzo Il Magnifico alla Carriera

 

Rispondi